Aspiratore per punti neri | Quali sono i migliori?

I punti neri sono un fastidioso inestetismo delle pelle che tutti una volta nella vita hanno dovuto affrontare. Ma di che cosa si tratta esattamente? I punti neri, altresì chiamati comedoni, sono impurità cutanee accumulate all’interno dei pori più dilatati della nostra pelle.

Possono comparire in qualsiasi parte del corpo, ma ne troveremo più frequentemente in alcune zone del viso, come il naso, il mento e le guance, in alcuni punti del corpo, come la schiena. Generalmente la comparsa dei punti neri è relegata alle zone del corpo più ricche di ghiandole sebacee e di pori dilatati.

Nonostante la presenza dei punti neri non sia dovuta direttamente alla scarsa igiene della cute, questa può però esserne une diretta conseguenza, poiché si tratta di veri e propri accumuli di sebo, cellule morte e in alcuni casi sporcizia residua: tutto ciò entra in contatto con i pori più dilatati della pelle, formando in questo modo dei fastidiosi puntini neri in rilievo nella zona interessata.

Inoltre, può capitare che in alcuni periodi della nostra vita, per motivi ormonali o di stress, sulla nostra pelle compaiano più punti neri del normale. In questo caso, niente paura! In commercio esistono tanti prodotti e rimedi pensati per la cura della pelle e per la rimozione dei fastidiosi punti neri. Uno di questi è l’aspiratore di punti neri, uno strumento innovativo che serve per aspirare il sebo in eccesso presente all’interno dei comedoni e a lasciare la pelle morbida e pulita.

Aspiratore per punti neri: perché usarlo e quale scegliere

Quali sono i migliori Aspiratore per punti neri

L’Aspiratore per punti neri è uno strumento innovativo introdotto sul mercato da pochissimi anni. Prima della sua comparsa, per curare i comedoni potevamo solamente ricorrere a creme, unguenti e maschere per il viso poco efficaci.

Grazie a questo strumento invece è possibile risolvere il problema dei punti neri in pochi minuti. Tutti gli aspiratori di punti neri in commercio sono venduti con un piccolo kit di accessori, tra cui un numero variabile di testine intercambiabili pensate per adattarsi alle diverse zone del viso. Sul corpo dello strumento troveremo inoltre alcuni pulsanti la cui funzione è quella di regolare la potenza dell’aspiratore.

Ma come si usa questo strumento? Utilizzare un aspiratore di punti neri è molto semplice: ci basterà posizionare lo strumento sul poro interessato, stando attenti a non esercitare troppa pressione, e accenderlo utilizzando la potenza desiderata.

Utilizzando regolarmente l’aspiratore di punti neri potremo regolare la produzione di sebo della nostra cute e allo stesso tempo avere una pelle sempre pulita ed esfoliata. Un’altra funzione di questo strumento è infatti quella di applicare una leggera esfoliazione sulla pelle del viso e di levigare alcune delle rughe più sottili.

Quali sono allora i requisiti fondamentali che un aspiratore di punti neri deve avere al momento dell’acquisto?

Innanzitutto è sempre fondamentale prediligere prodotti di marca ed evitare quelli scadenti e a basso prezzo. In secondo luogo è bene valutare altri aspetti che contribuiscono a rendere lo strumento efficace e di qualità, come il numero di testine regolabili, la possibilità di scegliere tra più livelli di potenza, l’autonomia della batteria e la possibilità di ricaricarlo via USB.

Uno degli aspiratori di punti neri migliori in commercio è il Frohmen, uno strumento di qualità pensato per rimuovere i punti neri e i brufoli più ostinati, per esfoliare la pelle e per rassodarla.

Amazon Button

La batteria dell’aspiratore di punti neri Frohmen ha una buonissima autonomia e presenta un comodo led sul corpo dello strumento che ci comunica il livello di carica. Inoltre viene venduto con tutti gli accessori necessari a pulire tutte le zone del viso.

Con questo particolare strumento è consigliato utilizzare le potenza minima ed evitare di usare quella massima, o rischieremmo di irritare eccessivamente delle aree del viso che sono già sensibili e delicate. Il prezzo di questo aspiratore è molto accessibile e potremo trovarlo su Amazon a soli 19.99€.

Amazon Button

Altri modelli di aspriratori per punti neri molto efficaci sono l’Ekupuz e il Mosen, che vengono venduti su Amazon a 28.99€ e 22.09€.

Amazon Button

Aspiratore per punti neri: i lati negativi

Uno dei lati negativi dell’aspiratore di punti neri è che spesso in seguito all’uso la nostra pelle rimarrà arrossata per alcuni minuti nelle zone del viso più delicate. Per questo motivo è consigliabile utilizzare sempre la potenza minima in modo da non irritare eccessivamente la pelle, e di non utilizzare l’aspiratore prima di uscire di casa.

Il momento ideale per pulire il viso utilizzando questo strumento è prima di andare a dormire, in modo da dare il tempo alla pelle di riposare e rigenerarsi. L’aspiratore di punti neri non va utilizzato tutti i giorni ma al massimo una volta alla settimana.

Aspiratore per punti neri: come preparare la pelle prima dell’utilizzo

Aspiratore per punti neri come preparare la pelle prima dell’utilizzo

Prima di utilizzare l’aspiratore di punti neri è molto importante detergere la pelle e rimuovere tutti i residui di trucco, crema o sporcizia accumulati durante la giornata.

Una volta pulita la pelle è consigliabile dilatare i pori del viso utilizzando dell’acqua calda (l’acqua della doccia andrà benissimo) o un panno bagnato caldo. In questo modo la pelle sarà pronta per essere pulita con l’aspiratore per punti neri.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search