Come evitare le puntine dopo la rasatura

Dopo la rasatura, la pelle può essere irritata, si può provare una fastidiosa sensazione di bruciore, e possono anche comparire puntine e brufoli, specialmente nel caso in cui i peli siano molto ricci, e quindi hanno la tendenza ad incarnirsi e crescere sotto la pelle, provocando nel follicolo pilifero una reazione da corpo estraneo, che può provocare un’infiammazione piuttosto fastidiosa e dolorosa.

In questo articolo vedremo perché questo succede, e perché alcune persone sono più predisposte all’insorgenza di brufoli dopo essersi fatte la barba, e daremo anche dei consigli su come rendere la rasatura più confortevole e contrastare la comparsa di queste puntine.

Perché spuntano i brufoli dopo la rasatura

Perché spuntano i brufoli dopo la rasaturaAlla base dell’insorgenza di brufoli dopo la rasatura c’è sostanzialmente una predisposizione genetica, che si manifesta nell’avere peli che tendono ad essere molto ricci e a ricrescere sottopelle, e questo provoca un certo grado di irritazione poiché la rasatura affila le estremità dei peli, che in questo modo diventano ancora più aggressivi per la cute.

Il risultato di questa predisposizione genetica si manifesta molto spesso sottoforma di acne, e a volte dalla punta del brufolo è visibile la presenza del pelo sottopelle, mentre nei casi più gravi possono comparire delle pustole che portano ad uno scolorimento della pelle e causano dolore e prurito.

Come abbiamo detto, poiché la comparsa di brufoli dopo la rasatura è particolarmente legata al fatto che i peli siano molto ricci, è stimato che le popolazioni africane ed afro-americane siano molto più predisposte a questo fastidioso problema, quasi del 60% rispetto ai popoli caucasici o asiatici.

In ogni caso, è stato anche dimostrato che qualsiasi metodo di rasatura o epilazione può portare alla comparsa di brufoli nelle persone che ne sono soggette in modo particolare, ma ci sono diversi accorgimenti che si possono prendere per prevenirne l’insorgenza, e nel caso si riscontri spesso questo problema, è necessario prendersi cura della propria pelle nel modo corretto, per evitare di aggravare il problema.

Cosa fare se si hanno i brufoli da rasatura

Chi presenta spesso brufoli dopo essersi fatto la barba, dovrebbe evitare di toglierli autonomamente in casa, poiché l’uso di strumenti non sterili o delle mani non pulite può portare batteri e sporcizia all’interno della cute, rischiando di infettarla e di peggiorare la situazione.

Chiaramente, nelle situazioni più gravi in cui il follicolo pilifero si infetta o è molto irritato, la soluzione migliore è quella di rivolgersi ad un dermatologo, che potrà drenarlo e trattarlo nel modo più appropriato.

Inoltre, un dermatologo potrà anche consigliare i prodotti più adatti a sistemare il problema dei brufoli dopo la rasatura, e nella maggior parte dei casi si tratta di lavaggi con prodotti e creme antibatteriche, oppure retinoidi topici che possono aiutare a ristabilire la salute della pelle nell’area colpita, ma anche a mantenerla pulita ed idratata in modo da prevenire la comparsa di peli incarniti in futuro.

Infatti, quando si ha la pelle ben idratata ed esfoliata, questa sarà anche più elastica, facilitando la rasatura, e non presentando pelle morta e sporcizia che potrebbero andare ad infettare i follicoli piliferi.

Come radersi se si è predisposti ai brufoli

Cosa fare se si hanno i brufoli da rasatura

Oltre a prendersi cura della propria pelle e della sua idratazione, ci sono anche altri accorgimenti che si possono prendere per evitare che i peli crescano incarniti, specialmente quando arriva proprio il momento della rasatura.

Innanzitutto, ricordiamo che è sempre consigliato utilizzare una schiuma o un gel da barba, che va ad ammorbidire il pelo e la pelle, e inoltre i peli vanno tagliati sempre seguendo la loro direzione di crescita, per evitare di strapparli e quindi di andare a stressare troppo la pelle.

Un altro consiglio è quello di evitare di passare il rasoio più volte nella stessa area, perché questo andrà a rendere la pelle più fragile, irritata ed arrossata, favorendo la comparsa dei brufoli.

Per quanto riguarda l’uso di un rasoio elettrico, invece, è vero che questo può aiutare chi soffre di brufoli post-rasatura, perché non va a tagliare il pelo troppo vicino alla pelle, ma anche in questo caso vale il fatto di doversi radere nella direzione di crescita dei peli, e di non premere troppo la testa del rasoio sulla pelle.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

WC Captcha + 71 = 74

Start typing and press Enter to search