Cosa fare prima di radersi per evitare l’irritazione

Radersi è parte di tutti quegli uomini che non amano portare la barba lunga, e quindi dedicano molto tempo a questa pratica in modo da avere sempre un aspetto curato, ma ciò non toglie che anche chi porta la barba con diversi stili non abbia spesso a che fare con rasoi e regola barba, per mantenerla sempre in condizioni perfette.

Tuttavia, non bisogna dimenticare che la rasatura va eseguita in maniera corretta, utilizzando i prodotti adatti e svolgendo con cura tutti i passaggi necessari, per evitare fastidiosi effetti collaterali, uno su tutti l’irritazione da rasoio, che oltre ad essere fastidiosa e antiestetica, può portare anche a delle complicanze, specialmente se si formano delle piccole lesioni sulla cute che rischiano di infettarsi.

In questo articolo andremo a vedere come si presenta l’irritazione da rasatura, e daremo anche qualche utile consiglio per evitarla, ma anche per trattarla nel migliore dei modi nel caso sia già comparsa.

Cos’è l’irritazione da rasoio

Cos’è l’irritazione da rasoio

L’irritazione da rasoio è un problema che colpisce specialmente chi ha una pelle più sensibile e delicata, e oltre al viso può interessare anche altre parti del corpo, come le gambe o le ascelle. In generale, si presenta come un arrossamento della cute, che può essere accompagnato anche da prurito, bruciore o peli incarniti.

Nella maggior parte dei casi, si tratta solamente di un fastidio temporaneo, che utilizzando i giusti rimedi scompare, ma se dovesse presentarsi in forma più grave o persistere per diverso tempo, la soluzione migliore è quella di consultare un dermatologo, in particolare per evitare conseguenze sulla salute oppure segni permanenti e cicatrici.

Infatti, quando compare un’irritazione di questo tipo, è importante resistere alla tentazione di grattarsi, soprattutto se si hanno le mani sporche, per evitare che si formino delle piccole lesioni sulla pelle che potrebbero andare ad infettarsi.

Tuttavia, se si tratta di un’irritazione lieve, sarà sufficiente prendere questo accorgimento ed usare una buona crema idratante per lenire il prurito e il bruciore, e l’irritazione scomparirà in breve tempo.

Come prevenire l’irritazione da rasoio

Come prevenire l’irritazione da rasoio

Se si ha la pelle particolarmente sensibile, e si nota che questa si irrita dopo essersi fatti la barba, la prima cosa da fare è quella di sciacquare il viso con acqua fresca per rimuovere qualsiasi residuo di prodotto, per poi asciugare la pelle con un panno pulito e procedere ad applicare una crema o una lozione idratante.

In ogni caso, anche se è piuttosto semplice trattare le irritazioni da rasoio, ci sono diversi accorgimenti che possiamo prendere per evitare che queste compaiano, e uno su tutti è quello di mantenere sempre la pelle idratata in modo corretto, avendo cura di applicare una crema idratante ogni volta che ci si lava il viso, e a questo proposito, è consigliato anche cercare di evitare prodotti troppo aggressivi, che possono andare a stressare la pelle inutilmente.

Inoltre, bisogna anche cercare di effettuare una corretta manutenzione del rasoio che si utilizza per farsi la barba: generalmente, infatti, non è il rasoio in sé ad irritare la pelle, quanto piuttosto un suo uso scorretto, oppure l’utilizzo di lame non affilate, che più che tagliare i peli tendono a strapparlo.

Dunque, per prevenire le irritazioni da rasoio, è utile prima della rasatura applicare un gel o un sapone idratante, ma anche semplicemente sciacquare il viso con acqua calda, in modo da aprire i pori e rendere la pelle più morbida ed elastica. Infatti, è sconsigliato passare il rasoio sulla pelle asciutta, perché questo rende meno fluido il passaggio della lametta, che dunque può provocare irritazione.

Oltre a questo, bisogna anche ricordare che non è necessario premere troppo sulla pelle, e nemmeno passare più volte sullo stesso punto: se si utilizza un rasoio con le lame affilate e con la giusta inclinazione, questo farà già il suo lavoro in una passata, e senza il bisogno di applicare troppa pressione.

Inoltre, bisognerà anche accertarsi di usare lamette pulite, specifiche per le varie parti del corpo che si vanno a radere, e ricordarsi di risciacquarle dopo ogni passata e di cambiarle circa ogni due utilizzi.

Un’altra cosa che si può fare prima della rasatura per evitare irritazioni è quella di esfoliare la pelle il giorno prima, utilizzando uno scrub apposito per la propria tipologia di pelle.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

WC Captcha 12 − 10 =

Start typing and press Enter to search