Come avere una barba hipster

La barba hipster è diventata nel giro di pochi anni uno degli stili più emblematici di questo periodo, grazie al suo aspetto accattivante ma che ben si sposa con un look curato e pulito.

Pur essendo uno stile che attrae moltissime persone, bisogna subito fare un’importante premessa, ossia che per ottenere una barba di questi tipo occorre armarsi di pazienza, perché per avere risultati di questo tipo bisognerà lasciarla crescere per un po’ di tempo, ed imparare a farsi strada tra i vari prodotti per la cura della barba, che diventeranno parte della routine quotidiana di chiunque voglia sfoggiare una barba hipster.

In questo articolo, quindi, andremo a vedere quali sono i passi principali per far crescere una barba hipster, e come fare a prendersene cura nel modo corretto.

Come far crescere una barba hipster

Come far crescere una barba hipster

Anche se può sembrare un controsenso, la prima cosa da fare per iniziare a far crescere una barba hipster è quella di radersi completamente.

Infatti, per poter ottenere questo stile occorre partire da una situazione uniforme, in cui la barba ha la stessa lunghezza su tutto il viso, e il modo migliore per farlo è partire da zero.

Molte persone pensano che il processo di crescita sia più veloce partendo già da un accenno di barba, ma in realtà questo porterà poi a prolungare la fase di transizione verso una barba hipster, oltre a renderne più difficile la manutenzione.

A seconda della velocità di crescita della barba di ognuno, quindi, occorrerà attendere, ma durante questo periodo si avrà la possibilità di iniziare a familiarizzare con i prodotti da barba, che diventeranno essenziali quando si sarà raggiunta una lunghezza accettabile dei peli, ma avranno una loro utilità anche durante il processo di crescita.

Tra questi, ci sono sicuramente rasoio e regolabarba, entrambi utili per dare una forma alla barba e tagliare i peli che fuoriescono dal contorno.

Per quest’ultima cosa, è possibile usare anche un rasoio a mano libera, di quelli utilizzati di solito dai barbieri, mentre il regolabarba diventerà particolarmente utile anche in fase di crescita della barba, per non avere peli ribelli e mantenere comunque un aspetto curato.

Ci sono poi altri prodotti che entreranno a far parte della routine di chi porta una barba hipster, come shampoo da barba, balsamo o scrub, di cui parleremo più nello specifico nel prossimo paragrafo.

Come prendersi cura di una barba hipster

Come prendersi cura di una barba hipster

Una volta che si raggiunge la lunghezza necessaria per questo tipo di barba, bisognerà imparare a darci la giusta forma, e per farlo è possibile affidarsi al barbiere, ma è consigliato anche imparare a gestirla in autonomia e saper fare dei ritocchi dell’ultimo minuto.

Generalmente, questo tipo di barba è più lunga nella zona del mento e va ad accorciarsi ai lati, per evitare che si gonfi e i peli diventino ondulati.

Un effetto di questo tipo si può ottenere con un regolabarba, effettuando un movimento dal basso verso l’alto e sollevando i peli con un pettine per ottenere un effetto più preciso.

Una cosa essenziale quando si porta la barba lunga è quella di prendersi cura non solo della barba in sé, ma anche della pelle, utilizzando uno scrub con cui mantenere pulita e idratata la pelle sotto la barba, e quindi evitare pori ostruiti, peli incarniti ed irritazioni.

Esistono poi molti altri prodotti dedicati alla cura della barba, che andranno utilizzati quasi quotidianamente, e che andranno scelti con particolare attenzione facendo riferimento alla tipologia della propria pelle e della propria barba.

Uno di essi, ad esempio, è l’olio da barba, che mantiene idratati i peli mantenendo la barba sempre luminosa e dall’aspetto sano, oppure lo shampoo da barba, essenziale per la sua pulizia.

Trattandosi di una barba lunga, poi, può risultare particolarmente utile avere a disposizione anche un pettine o una spazzola da barba, che possono essere usati sia nella fase in cui si va a rifinirne la forma e la lunghezza, sia per distribuire in modo uniforme i prodotti come il balsamo o l’olio da barba.

Infine, una volta che si è raggiunta la lunghezza desiderata, si ha la possibilità di sbizzarrirsi e creare sempre nuove forme, utilizzando la cera da barba, cercando il proprio stile unico e personale.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

WC Captcha + 89 = 96

Start typing and press Enter to search