Alopecia della barba: come contrastarla al meglio

L’alopecia è una fastidiosa malattia che comporta un forte diradamento dei capelli, e che può coinvolgere anche la barba e altre zone del corpo.

Sul viso, questa malattia provoca la riduzione dello spessore dei singoli peli e una diminuzione della peluria, con la diretta conseguenza di una barba a chiazze prive di peli che in qualche modo “rovinano” l’intera barba. Si tratta di una condizione medica che affligge un’altissima percentuale di persone in tutto il mondo, sia uomini che donne.

Negli uomini, può colpire ovviamente sia i capelli che la barba, creando una forte situazione di disagio e portando spesso un uomo a pensare di non avere alcuna soluzione se non quella di rasarsi la testa e il viso.

Fortunatamente, al giorno d’oggi esistono tante soluzioni più o meno efficaci per contrastare questa malattia e renderla un problema del passato.

In questo breve articolo spiegheremo cos’è l’alopecia, come riconoscerne in sintomi e come contrastarla acquistando i giusti prodotti e adottando la giusta routine. Continua a leggere per saperne di più.

Alopecia della barba: le cause principali

Alopecia della barba le cause principali

L’alopecia è una malattia che colpisce una larghissima fetta di popolazione mondiale e che viene registrata come una malattia autoimmune. Cosa significa questo? La caduta dei capelli e dei peli della barba è una diretta conseguenza di un vero e proprio attacco ai bulbi piliferi da parte del sistema immunitario.

Ovviamente trattandosi di una malattia molto complessa non esiste un’unica causa: i medici e gli scienziati stanno ancora studiando per comprenderne a pieno le origini e trovare una cura che funzioni al 100%. Questo non significa che al momento non si abbiano informazioni certe sulla malattia, anzi.

Una delle principali cause scatenanti sembrerebbe essere la genetica, che a sua volta potrebbe essere connessa a tanti altri fattori come per esempio una carenza di alcune vitamine o di ferro, una scorretta alimentazione o la presenza nel corpo umano di un’infezione.

Sebbene ad oggi molti medici siano ancora in disaccordo con questa teoria, la maggior parte degli studiosi è invece d’accordo nel pensare che la genetica abbia una forte influenza sulla presenza o meno di alopecia. In questo caso, se pensate di soffrirne la prima cosa fare è informarsi su altri casi della stessa malattia in famiglia.

Alopecia della barba: quali sono i sintomi più frequenti?

alopecia della barba quali sono i sintomi più frequenti

Una volta compreso che tipo di malattia sia l’alopecia, occorre capire quali siano i sintomi che la contraddistinguono da altri disturbi della pelle e dei capelli.

Generalmente, chi soffre di alopecia riscontra sulla testa o nella zona della barba intere aree completamente glabre e prive di peluria: questo può avvenire in testa, sulle guance, sul collo e persino nell’area che interessa i baffi. Il primo sintomo della malattia in genere è una singola macchia, spesso di dimensioni ridotte ma che poi tende ad allargarsi col tempo, priva di peli.

In alcuni casi, le macchie possono essere molteplici e occorrerà verificare la presenza di altre nelle zone a rischio. Altri sintomi sono un prurito che può essere più o meno forte, e in alcuni casi anche un leggero bruciore.

Un’altra manifestazione della malattia, sebbene molto più rara e meno frequente di quelle appena descritte, è la presenza di alcuni peletti bianchi nelle zone interessate, anche su soggetti molto giovani e completamente privi di peli o capelli bianchi.

Alopecia della barba: come combatterla con prodotti naturali

alopecia della barba come combatterla con prodotti naturali

Come già detto, l’alopecia è una malattia autoimmune che può avere anche ripercussioni psicologiche sui soggetti che ne sono affetti, e la prima cosa da fare quando si manifestano i sintomi è andare da un dermatologo e farsi prescrivere una cura da uno specialista.

Una volta iniziata una cura sotto lo stretto controllo di un medico, è possibile inoltre adottare alcuni accorgimenti più naturali molto efficaci per contrastare i sintomi e risolvere almeno in parte il problema. I prodotti a base di aglio, per esempio, si sono dimostrati molto efficaci nella cura dell’alopecia.

Un altro rimedio indicato è quello di assumere per via orale degli integratori alimentari a base di vitamine, meglio se contengono zinco e biotina.

Anche l’olio di ricino, l’olio di lavanda, l’olio di rosmarino, l’olio di cocco e l’olio di mandorle si sono rivelati dei buoni alleati nella guerra contro l’alopecia della barba: massaggiandoli quotidianamente sulla pelle prima di andare a dormire sarà più facile mantenere la pelle sana e contrastare il problema.

Tutto questo va ovviamente sempre associato a una cura prescritta da un medico specialista e ad un’alimentazione sana ed equilibrata: in questo modo saremo certi di star facendo tutto il possibile per riportare la nostra barba al suo stato naturale.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search