Follicolite della barba: cos’è e come curarla

Farsi crescere la barba è un processo che richiede un po’ di attesa ma che può regalare tantissima soddisfazione. La barba, che sia lunga, corta, folta, sfumata o incolta, è diventata un vero e proprio strumento di stile in grado di rivoluzionare completamente il look di una persona e di donarle un aspetto tutto nuovo con uno sforzo minimo.

Sebbene si tratti appunto di un’operazione molto semplice e che richiede al massimo un po’ di pazienza, per alcune persone potrebbero insorgere alcuni fastidiosi problemi in grado di scoraggiare chi desidera un nuovo look con barba e fargli gettare la spugna.

Oltre alle normali problematiche, come la Barba che cresce o che non raggiunge la lunghezza desiderata, molti uomini durante le prime fasi di crescita sperimentano un altro fastidioso problema: si tratta della follicolite della barba, un’infiammazione molto comune in grado di rendere l’esperienza di crescita molto più fastidiosa.

Ma di che cosa si tratta? Se in seguito alla rasatura senti un fastidioso prurito al viso o sperimenti delle piccole chiazze o pustole rosse, sei nel posto giusto. Continua a leggere per scoprire che cos’è la follicolite della barba, come riconoscerla e come curarla.

Follicolite della barba: le cause principali

Follicolite della barba le cause principali

La follicolite è una malattia che può colpire tutte le parti del corpo umano ricoperte di peluria, e di conseguenza può affliggere anche le zone del viso su cui cresce la barba. Si tratta di un’infiammazione molto comune che può colpire chiunque, e le cui cause possono risalire a diversi problemi. Vediamo quali:

  • Batteri: uno dei principali motivi della comparsa della follicolite della barba è la presenza di alcuni particolari batteri presenti nei bulbi piliferi.

In particolare, lo Staphylococcus aureus e la Pseudomonas Aeruginosa sono i principali responsabili della comparsa di questa fastidiosa infiammazione in grado di rendere tanto pruriginosa la barba.

Ovviamente non si tratta di una condizione che una persona può autodiagnosticarsi e per trovare questi batteri è necessario l’intervento di un dermatologo specializzato: in caso fossero davvero questi batteri a causare la follicolite, ti verrà prescritta una cura molto efficace e in grado di risolvere il problema nel minor tempo possibile.

  • Virus: esistono anche alcuni virus in grado di far comparire la follicolite della barba. Rivolgendoti a un medico specialista ti prescriverà tutti gli esami per cercare l’Herpex Simplex.
  • Funghi: infine, anche alcuni funghi della pelle possono causare la comparsa delle follicolite della barba. Anche in questo caso, per una diagnosi precisa e accurata occorrerà richiedere l’intervento di un medico specialista.

Per quanto riguarda la proliferazione di batteri è assolutamente normale che sulla pelle del viso ne nascano alcuni. Il problema principale si presenta quando essi riescono a farsi strada e a penetrare nei bulbi piliferi della barba.

Per scongiurare questo problema è necessario radersi con molta cautela cercando di non provocarsi taglietti ed escoriazioni, che generalmente aprono la strada a questi particolari batteri.

Infatti, le aree del viso più soggette alla proliferazione di batteri e alla comparsa della follicolite sono proprio quelle più ostiche da radere, come per esempio il collo, il mento e la parte superiore del labbro.

Follicolite della barba: come prevenirla e curarla

Follicolite della barba come prevenirla e curarla

Fortunatamente la follicolite della barba è un problema facilmente prevenibile e risolvibile adottando alcuni accorgimenti. Ecco come fare:

  • Prevenire la follicolite: per evitare che questo problema si presenti è necessario inserire qualche step aggiuntivo alla tua routine quotidiana. Innanzitutto, il primo passo per una pelle sana e che non dà problemi è quella di detergerla quotidianamente utilizzando dei prodotti appositi per la barba. L’igiene del viso è infatti fondamentale per scongiurare la comparsa di batteri e funghi, soprattutto per tutte le persone che devono utilizzare la mascherina per molte ore. Oltre a utilizzare un buon detergente viso e uno shampoo per barba, è fondamentale asciugarsi il viso con un asciugamano pulito: cambiare l’asciugamano raramente o peggio, condividerlo con altre persone è deleterio per la formazioni di batteri. Il secondo step per la prevenzione della follicolite è quello di radersi con molta cautela: ritagliarsi dieci minuti in più al giorno per radersi e utilizzare strumenti bene affilati scongiurerà la comparsa di taglietti e piccole ferite che, come già detto, sono deleteri per chi è soggetto a follicolite. Ovviamente tutti gli strumenti utilizzati per la rasatura dovranno essere perfettamente puliti e disinfettati.
  • Alleviare il fastidio della follicolite: per chi ha il problema della follicolite, dopo aver richiesto il parere di un medico, ci sono alcuni accorgimenti molto efficaci da inserire nella propria routine e alleviare il fastidio. Per esempio, applicare due volte alla settimana degli impacchi caldi sulla pelle potrebbe rivelarsi fondamentale per alleviare il prurito. Allo stesso tempo, tenere la pelle pulita e disinfettata arresterà la proliferazione di batteri.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search