Tutto quello che c’è da sapere sulla depilazione intima maschile

La depilazione intima è un’operazione che molti uomini si trovano a svolgere, ma si tratta di un’abitudine piuttosto complessa e delicata, che deve essere svolta in modo corretto per evitare spiacevoli fastidi, soprattutto perché si tratta di una zona del corpo dove la pelle è molto delicata.

Chi si trova a depilare le proprie zone intime per la prima volta tende ad avere diverse domande a riguardo, in particolare riguardo al metodo da utilizzare, alle precauzioni da prendere, e al come fare nella pratica, e in questo articolo cercheremo di dare una panoramica su tutti questi elementi.

I vari metodi per la depilazione maschile

I metodi per depilarsi le zone intime sono diversi, e la scelta di uno piuttosto che di un altro varia essenzialmente in base a ciò che una persona trova più comodo e conveniente, e in questo paragrafo andremo ad elencare tutte le alternative disponibili.

Il rasoio

La depilazione intima con il rasoio è certamente la soluzione più comune, poiché può essere comodamente effettuata in casa, è molto semplice e non comporta costi elevati.

Tuttavia, è altrettanto vero che il rasoio è uno degli strumenti che tende ad irritare maggiormente la pelle, e dunque per poter utilizzare questo metodo occorre prestare la massima attenzione ad eventuali tagli, e prendere tutte le precauzioni necessarie per evitare irritazioni da rasoio.

Se si sceglie di depilarsi con il rasoio, è buona norma accorciare prima i peli, in modo da ottenere un risultato ottimale: infatti, il rasoio non è progettato per rimuovere una grande quantità di peli o peli troppo lunghi, e infatti se questi non vengono accorciati prima si rischia di strapparli, cosa che nelle parti intime può risultare particolarmente fastidiosa e dolorosa.

Dunque, la cosa migliore è dotarsi anche di un rasoio elettrico per il corpo, con il quale accorciare i peli delle zone intime, andando per gradi per evitare che questi si incastrino nelle lame rotanti.

Inoltre, quando ci si depila è bene fare prima un bagno caldo, in modo da aprire i pori della pelle, e dunque facilitando il taglio con il rasoio.

Mentre si svolge quest’operazione, poi, è fondamentale tenere la pelle sempre ben tesa, in modo da evitare che i peli si strappino ed ottenere un buon risultato senza dover passare la lametta più volte sulla stessa zona.

Alla fine della depilazione, è anche consigliato sciacquare la zona con acqua fresca, in modo da chiudere i pori ed evitare irritazioni.

La ceretta

La ceretta è un altro metodo per depilare le zone intime, che garantisce una durata della depilazione maggiore rispetto a quella effettuata con il rasoio, ma allo stesso tempo è più dolorosa, motivo per cui spesso non viene scelta.

Anche in questo caso, è bene accorciare i peli prima di effettuarla, per rendere l’operazione più confortevole, arrivando ad una lunghezza preferibilmente di circa mezzo centimetro.

Dunque, la cera andrà stesa nella direzione di crescita dei peli, e andrà poi strappata contropelo, e dopo lo strappo andrà applicato un olio per lenire eventuali irritazioni date dal calore della cera.

La crema depilatoria

Un altro metodo facilmente utilizzabile in casa è la crema depilatoria, che garantisce un risultato ottimale, anche se con una durata simile a quella del rasoio in termini di ricrescita.

Anche in questo caso, è consigliato utilizzarla dopo un bagno caldo, quindi applicare la crema e lasciarla in posa per il tempo indicato sulla confezione, per poi rimuoverla e risciacquare la zona per eliminare tutti i residui.

Quando si utilizza questo metodo, è sempre consigliato provare il prodotto su una piccola porzione di pelle per accertarsi che non ci siano reazioni allergiche a qualche componente della crema, e rispettare sempre le tempistiche indicate sulla confezione, in modo da evitare irritazioni fastidiose e dolorose.

Epilazione definitiva

Chi vuole avere una depilazione intima definitiva, in modo da non dover sempre avere a che fare con lamette, cera o creme depilatorie, può optare per l’epilazione laser, che garantisce una rimozione definitiva dei peli.

Se si sceglie questo metodo, è necessario rivolgersi ad un centro specializzato, ed accertarsi che i macchinari utilizzati siano sicuri e di ottima qualità, in modo tale che agiscano solo sui peli e non vadano a danneggiare la pelle.

Va poi considerato che andranno effettuate più sedute per ottenere un risultato definitivo e duraturo, e i costi per questo metodo di epilazione sono piuttosto elevati.

Alcuni consigli per la depilazione intima maschile

Alcuni consigli per la depilazione intima maschile

Ora che abbiamo visto quali sono i metodi che si possono scegliere per la depilazione intima, è tempo di dare qualche consiglio su come affrontare quest’operazione, in particolare nell’ottica di evitare irritazioni e altri effetti collaterali che possono essere molto fastidiosi a causa della delicatezza della pelle nelle zone intime.

Per questo, è molto importante usare creme idratanti apposite, che vadano a lenire il fastidio della depilazione e mantengano la pelle idratata, in modo che sia meno irritabile.

Se si riscontrano peli incarniti, invece, è necessario rimuoverli subito con una pinzetta, in modo da non rischiare che si infettino o che diano altri problemi come prurito e arrossamenti.

Quando ci si trova ad effettuare per la prima volta una depilazione delle zone intime, dunque, è necessario munirsi anche di prodotti di questo tipo, soprattutto di creme idratanti e lenitive, da applicare dopo la depilazione e ogni qualvolta si presentino sintomi come arrossamenti, irritazioni e prurito, per evitare di lesionare la pelle in una zona così delicata.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

WC Captcha 34 + = 41

Start typing and press Enter to search