Come trattare i capelli grassi

Non riuscite a trovare un modo per gestire i capelli grassi? Avete mai desiderato che i vostri capelli rimanessero gestibili e non vi lasciassero con le radici più grasse dopo poche ore dal lavaggio?

Chiunque abbia sperimentato un’irritazione del cuoio capelluto sa come ci si sente quando i capelli diventano grassi anche dopo pochissimo tempo che li si è lavati, e più spesso li si lava, più il problema peggiora. È senza dubbio un problema frustrante, ma ci sono modi per trattare i capelli grassi e dare loro la cura di cui hanno bisogno.

La buona notizia è che anche se avete i capelli grassi, potete fare qualcosa per contrastarne gli effetti. Il segreto sta nell’identificare le cause dell’eccesso di grasso, nel capire come funzionano gli oli secreti dal cuoio capelluto e nel trovare soluzioni che mirino a questi problemi di fondo invece di mascherarli con uno shampoo dopo l’altro. Continuate a leggere per maggiori informazioni sui modi migliori per trattare i capelli grassi dall’interno.

Qual è la causa dei capelli grassi?

Qual è la causa dei capelli grassi

Molte persone soffrono di capelli grassi, che causano il fastidioso aspetto “unto” della chioma, soprattutto nel periodo estivo. La causa principale della produzione eccessiva di olio da parte del cuoio capelluto è la presenza di un’eccedenza di sebo.

Il sebo è una sostanza oleosa naturalmente prodotta dal corpo per lubrificare e proteggere la pelle, tuttavia, in alcune persone il corpo produce più sebo del necessario, causando i capelli untuosi e grassi.

La cosa a cui bisogna fare attenzione nella cura dei capelli grassi, però, è di non andare a ridurre troppo la produzione di sebo, perché questo andrebbe a minare l’equilibrio della cute, causando altri problemi. Ricordiamo che si tratta sempre di una sostanza secreta dal nostro corpo, e che ha una sua specifica funzione nel proteggerlo.

Consigli per gestire e ridurre la produzione di olio del cuoio capelluto

Balmonds Olio per cuoio capelluto

I capelli grassi sono causati dalle ghiandole sebacee del cuoio capelluto, che normalmente producono sebo per lubrificare e ammorbidire i capelli.

La produzione eccessiva di questa sostanza può essere influenzata da diversi fattori, come lo stress, la dieta e le condizioni del cuoio capelluto.

Per gestire i capelli grassi, è importante lavarli con regolarità e utilizzare un detergente delicato per evitare di irritare il cuoio capelluto.

Bisogna però fare attenzione a non eccedere con la quantità di lavaggi, altrimenti le sostanze presenti negli shampoo possono andare ad alterare l’equilibrio della pelle, e addirittura ad aumentare ancora la produzione di sebo, peggiorando il problema.

Inoltre, è possibile applicare degli oli essenziali per aiutare a regolare la produzione di olio e ridurre l’infiammazione del cuoio capelluto.

Amazon Button

Oli essenziali per il cuoio capelluto

Olio Essenziale di Rosmarino

L’olio essenziale di lavanda è ottimo per il cuoio capelluto, e in modo particolare per alleviare il prurito che spesso viene causato dai capelli grassi e dal cuoio capelluto irritato.

Può essere applicato direttamente sul cuoio capelluto o può essere aggiunto allo shampoo per un effetto rilassante.

L’olio essenziale di geranio è un altro ottimo olio essenziale da usare per il cuoio capelluto, grazie soprattutto alle sue proprietà lenitive ed idratanti. Può essere applicato direttamente sul cuoio capelluto o può essere aggiunto ad una maschera per capelli.

Amazon Button

Rimedi con il tea tree oil

Tea Tree Oil

L’olio di tea tree è un potente rimedio naturale per moltissimi problemi, tra cui tutti quelli che affliggono il cuoio capelluto e i capelli.

Quest’olio ha proprietà antibatteriche e antifungine che aiutano a trattare la forfora e il prurito del cuoio capelluto.

Questo andrà applicato sulla cute massaggiando delicatamente per un minuto, per poi lasciarlo agire per 10-15 minuti, quindi lavare i capelli come al solito con un sapone delicato o un shampoo all’olio di tea tree.

Amazon Button

Rimedio con il lievito in polvere

Il lievito di birra è un ottimo rimedio per i capelli grassi, poiché aiuta a regolare la produzione di sebo. Per utilizzarlo, si può comodamente preparare un composto in casa prendendo un cucchiaio di lievito di birra in polvere, da aggiungere ad un bicchiere d’acqua e mescolarlo.

Dopodiché, si massaggerà questa soluzione in modo uniforme sul cuoio capelluto per circa una decina di minuti, per poi risciacquare il tutto con cura.

Quindi, abbiamo visto che i capelli grassi sono un problema comune, ma ci sono diversi modi per gestirlo e ridurre la produzione di olio.

Si possono provare alcuni oli essenziali o rimedi naturali, come il tea tree oil o il lievito in polvere, per un cuoio capelluto più sano e capelli meno untuosi.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

WC Captcha − 5 = 4

Start typing and press Enter to search