I migliori dopobarba

Da sempre uno dei prodotti più utilizzati per alleviare i fastidi post-rasatura è il dopobarba, ottimo per lenire i rossori legati alla rasatura e prevenire le irritazioni.

Dona fin dalla sua applicazione una sensazione piacevole di freschezza sulla pelle e il suo odore un po’ alcolico ci ricorda una fragranza che non passa mai di moda, riportandoci indietro nel tempo. Il dopobarba ha preso sempre più popolarità e negli ultimi anni se ne trovano tantissimi in commercio, diversi per profumo, consistenza e intenzioni.

Alcuni di questi hanno al loro interno una base di alcool, sono infatti sconsigliati a chi ha la pelle sensibile, ed invece sono adatti a chi ha una pelle più spessa tendente ad accumulare impurità: questi dopobarba sono tra i più utilizzati perchè hanno un forte potere astringente che aiuta a chiudere e disinfettare i pori dopo la rasatura.

Possiamo dire in definitiva che tutto dipende dall’effetto che vogliamo ottenere, c’è chi preferisce un dopobarba purificante e chi invece vuole optare per un dopobarba illuminante o tonificante.

Dopobarba: la classifica

Se sei indeciso su quale dopobarba scegliere, puoi aiutarti con questa classifica dei migliori dopobarba. Anche se si tratta di una scelta strettamente personale, ho deciso di pubblicarla in modo tale da aiutare chi è alle prime armi o per chi vuole provare dei prodotti nuovi. Di seguito analizzeremo i prodotti in modo più approfondito, uno per uno.

Taylor of Old Bond Street

Taylor of Old Bond Street

Taylor of Old Bond Street è un’azienda molto conosciuta per i suoi prodotti di alta qualità: non solo questo dopobarba è magnifico, ma anche tutti i prodotti dello stesso marchio, come il sapone per esempio, che possono essere combinati tra loro in sinergia.

Si tratta di un dopobarba dalla consistenza gelatinosa (è definito proprio come un gel) che si assorbe velocemente, lasciando la pelle liscia e piacevole al tatto. Basta veramente una piccola dose per ricoprire tutto il viso, giustificandone così il prezzo un po’ alto.

Gli ingredienti principali al suo interno sono Amamelide ed Aloe Vera, i migliori alleati per chi ha una pelle secca e super sensibile che, oltre ad idratare in profondità, hanno anche la funzione di placare eventuali irritazioni. Inoltre questo dopobarba è perfetto se usato in combinazione con gli altri prodotti dello stesso marchio, come il sapone da barba. In commercio si trova in due differenti profumazioni: Sandalwood al sandalo e la Jermin Street, dolce e vanigliata.

Amazon Button

Dopobarba Proraso

Dopobarba Proraso

Proraso è un’azienda famosissima italiana conosciuta soprattutto per i suoi prodotti per la cura della barba che abbiamo visto anche negli altri articoli del nostro sito, come il sapone e lo shampoo per barba. La versatilità di questa marca è dovuta dalle diverse linee che si possono trovare facilmente in commercio (quella verde è la più conosciuta, ma esistono anche quella bianca e quella rossa), capaci di soddisfare la maggior parte delle esigenze a prezzi davvero competitivi.

Nel caso del dopobarba, è possibile trovarlo nella linea verde, quella classica, al profumo classico di mentolo, adatto per chi non ha una pelle molto sensibile per la presenza di alcol dal potere disinfettante, oppure per chi ha la pelle più sensibile è consigliata la linea rossa.

Il dopobarba Proraso della linea rossa è privo di alcol e al suo interno troviamo il burro di karitè, che idrata profondamente la pelle, e la profumazione è all’aroma di sandalo. Oltre la versione liquida, la Proraso ha prodotto due dopobarba in crema, ideali per chi ha una pelle sensibile perchè non contengono alcol.

Anche questi si trovano nelle tre solite versioni: quella verde al mentolo (optate per questa opzione se l’alcol tende a irritarvi la pelle); la linea bianca per pelli delicate caratterizzata dalla fragranza agli agrumi e arricchita con di avena e tè verde; ed infine quella blu con aloe vera e vitamina E dalla fragranza muschiata.

Amazon Button

Floid

Floid

Floid è un dopobarba classico e tradizionale, dallo stile vintage, che ricorda quei dopobarba che spruzzavano i barbieri nei loro saloni a fine rasatura, lasciando nell’aria un profumo che permaneva sulla pelle per tutta la giornata. È subito riconoscibile dalla sua boccetta arancione, contenente 400 ml di prodotto, con il suo caratteristico spruzzino che ci riporta indietro nel tempo e dall’inconfondibile profumazione retrò.

Si tratta una fragranza unica e avvolgente, la giusta miscela tra mentolo, vaniglia, talco con sentori fruttati, molto apprezzata dagli uomini di tutte le età. Al suo interno è presente dell’alcol che agisce disinfettando la pelle e dando una piacevole sensazione di freschezza al viso dopo la rasatura.

Amazon Button

Clubman Pinaud

Clubman Pinaud

Molto conosciuto e apprezzato è infine il dopobarba Clubman Pinaud, prodotto in Francia, subito riconoscibile per la sua bottiglietta verde, purtroppo in plastica, che tende a non conservare bene il prodotto. Questa è l’unica pecca, che si può sorvolare nel momento in cui il prodotto viene utilizzato spesso così da consumarlo entro qualche mese.

Sul viso, dopo la rasatura, dona una piacevole sensazione di freschezza e ammorbidisce la pelle, non è per niente aggressivo e irritante. Un ottimo prodotto dalla fragranza leggera agli agrumi e muschio, adatto a tutti i tipi di pelle.

Amazon Button

Dopobarba: a cosa serve

Dopobarba a cosa serve

Se avete dei dubbi sulla funzione esatta del dopobarba, in questo breve paragrafo vi aiuterò a fare chiarezza riguardo la questione: lo scopo principale di questo prodotto è quello di purificare e disinfettare in profondità la pelle, per questo spesso contengono alcol in modo da medicare così anche eventuali tagli post-rasatura.

Inoltre hanno un effetto tonificante e astringente, risultando così degli ottimi prodotti per la cure della pelle, adatti a chi si rade la barba completamente, fino alla radice. La profumazione tende a svanire in poche ore, non si tratta di eau de toilette anche se possono dare questa impressione per la loro consistenza e il loro profumo.

Come abbiamo visto dalla lista precedente, esistono vari tipi di dopobarba, anche se quelli più conosciuti sono di consistenza liquida, successivamente sono stati prodotti anche in versione gel e crema.

Le lozioni oltre a disinfettare la pelle, sono anche astringenti, così da far chiudere sia i pori che le piccole feritine che si vengono a formare dopo la rasatura e sono conosciute anche per quella lieve sensazione di bruciore che lascia sulla pelle; la versione in crema invece non contiene alcol, solitamente, ed è adatta a chi ha la pelle più sensibile e secca, visto che hanno anche lo scopo di idratare; infine quella gel è conosciuta soprattutto per il suo potere super idratante.

Dopobarba: come sceglierlo

Dopobarba a cosa serve

Una volta che hai capito le differenze tra i vari dopobarba e le sue principali funzioni, cerchiamo di approfondire le altre caratteristiche fondamentali per poter scegliere al meglio il dopobarba giusto.

Gli ingredienti

La prima cosa da non fare è sicuramente quella di cedere ai prodotti molto economici, spesso perchè si tratta di prodotti scadenti contenenti siliconi e parabeni, sostanze dannose per la nostra pelle che penetrano attraverso i pori e le ferite post-rasatura, e che contengono un’elevata quantità di alcol al loro interno che tende a seccare la pelle (da evitare soprattutto per chi ha la pelle sensibile!).

È giusto trovare dell’alcol all’interno di questi prodotti, ma nelle giuste quantità: l’alcol ha infatti il compito di disinfettare e chiudere tutti i piccoli tagli causati durante la rasatura, ed è la causa principale per cui si percepisce sulla pelle quella sensazione di bruciore subito dopo che si applica il dopobarba.

Ricordiamoci però che secca la pelle, quindi è da evitare per chi ha una pelle estremamente sensibile. Altri ingredienti da tenere in considerazione durante la scelta del dopobarba sono l’estratto di amamelide (witch hazel in inglese), che ha un potere calmante e lenitivo, ed è un ottimo alleato per alleviare quei fastidi legati alla rasatura, soprattutto per chi ha una pelle secca.

Si tratta di un ingrediente totalmente naturale ricavato da una pianta che idrata la pelle profondamente, si tratta quindi di una valida alternativa ai prodotti che contengono alcol. Esistono altri prodotti del tutto naturali dal potere astringente e antibatterico, che potrebbero influire sulla nostra scelta del dopobarba: questi sono l’aloe vera, dal forte potere idratante e antinfiammatorio, il thè verde che è un potente antibatterico, e il mentolo, quest’ultimo dona anche quella sensazione di freschezza tipica dei dopobarba.

Il profumo

Altri fattori che possono determinare la tua scelta possono essere sicuramente le profumazioni. Ne abbiamo già parlato negli altri articoli ma lo ripetiamo: non è facile scegliere la giusta fragranza di un prodotto soprattutto quando la si usa in combinazione con altri prodotti.

Il segreto è quello di scegliere profumazioni simili tra di loro, quindi se vorrai utilizzare il tuo dopobarba in combinazione con un balsamo o uno shampoo barba dalla fragranza agrumata (per esempio), opta per una profumazione fresca e leggera agli agrumi, al cedro o alla liquirizia, non troppo aggressivo oppure il risultato sarà quello di un odore forte, invasivo e poco piacevole.

Stessa cosa se utilizzi già dei prodotti dalla fragranza dolce, puoi puntare su qualcosa più vanigliato o fruttato: cerca di mantenere una certa coerenza tra i profumi e, se non trovi il dopobarba con la profumazione che cerchi, ti consiglio di scegliere quello dall’odore più neutro o che svanisce nel giro di qualche minuto.

Ovviamente ricordo che stiamo parlando di dopobarba e non di profumi o eau de toilette, spesso per chi è alle prime armi li confonde, data la consistenza liquida e la profumazione all’apparenza forte, che in verità persiste veramente poco sulla pelle.

Se sei quindi interessato ad un dopobarba dall’odore più persistente puoi optare per quelli in gel o quelli in crema (si tratta di una crema molto liquida), che oltre a lasciare un forte profumo addosso, sono i preferiti per chi ha la pelle sensibile e disidratata (ideali anche per il periodo invernale!).

Tipologia di pelle

Dopo aver analizzato gli ingredienti giusti che ogni dopobarba dovrebbe avere e aver capito come combinare le varie profumazioni dei differenti prodotti, cerchiamo di approfondire un altro punto importante per poter scegliere al meglio il dopobarba perfetto: la tipologia di pelle.

Quest’ultima determina in modo non del tutto indifferente la scelta dei prodotti che mettiamo in viso, quindi ti consiglio di esaminare la tua pelle per capire a quale tipologia fare riferimento e se hai dei dubbi puoi rivolgerti ad uno specialista.

La caratteristica principale della pelle grassa è quella di produrre un’eccessiva quantità di sebo che lascia una sensazione di unto sul viso (soprattutto nel periodo estivo), in questo caso sono consigliati i dopobarba che contengono alcol che aiutano a prevenire ed eliminare il sebo in eccesso.

Se hai la pelle secca e sensibile, ti sconsiglio assolutamente di utilizzare questi prodotti contenenti alcol: questa sostanza, per quanto possa aiutare a disinfettare e purificare la pelle post-rasatura, tende a seccare notevolmente la pelle.

Ci sono valide alternative all’alcol come ho già spiegato prima, esistono ingredienti naturali come l’aloe vera e il the verde che hanno proprietà lenitive e antibatteriche e non disidratano la pelle, anzi l’aloe vera è il perfetto alleato per nutrire e idratare la pelle.

In ogni caso se hai la pelle sensibile ti consiglio di utilizzare prodotti specifici e di integrare il dopobarba con una crema idratante per il viso. Infine per chi ha una pelle normale, quindi senza particolari patologie, può optare per qualsiasi tipologia di dopobarba, basta che sia di buona qualità.

In conclusione

Dopo aver visto o le varie tipologie di dopobarba presenti in commercio e aver analizzato i migliori dopobarba, sei pronto per scegliere il dopobarba più adatto a te.

Anche se può sembrare un prodotto trascurabile, ti ricordo che il dopobarba è il primo prodotto che viene applicato a fine rasatura e che quindi è indispensabile per ottenere una pelle post-rasatura perfetta, liscia senza irritazioni, per evitare la comparsa dei peli incarniti e per preparare la pelle alla crema viso quotidiana.

Quindi se ancora non l’hai fatto, cerca di far entrare il dopobarba tra i prodotti della tua routine per la cura della barba!

About Author /

2 Comments

  • Andrea Ceglie
    6 mesi ago Reply

    Ciao! Mi potreste consigliare un dopo barba (non crema però, non mi piacciono) di quelli che lascia un bel profumo di fresco che non si dissolve dopo 5 minuti? Grazie!

    • Barba Top
      6 mesi ago Reply

      Ciao Andrea!

      In questo caso il dopobarba Floid è quel che fa al caso tuo: bastano 2/3 spruzzate e sentirai un profumo freschissimo che dura veramente tutta la giornata. Inoltre l’alcol che contiene disinfetta la pelle dopo la rasatura.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search