L’olio da barba alla vitamina E: a cosa serve

L’olio da barba è un prodotto essenziale che deve entrare a far parte della routine di tutti coloro che vogliono sfoggiare una barba sempre luminosa, idratata e sana, e in commercio esistono moltissimi olii diversi, che ognuno può scegliere in base alle sue esigenze e preferenze.

Per quanto riguarda gli ingredienti contenuti in questi prodotti, in questo articolo ci soffermeremo in modo particolare sulla vitamina E, una sostanza liposolubile dall’azione antiossidante, che può avere moltissimi benefici sia per la barba che per la pelle sottostante, come ad esempio idratarla, lenire il prurito, ma anche preservare al meglio gli altri ingredienti che vanno a comporre l’olio da barba.

In questo articolo, quindi, andremo a vedere quali sono i benefici dell’utilizzo di un olio da barba contenente vitamina E, e come utilizzare questo prodotto al meglio.

Come la vitamina E mantiene gli altri ingredienti dell’olio da barba

Come la vitamina E mantiene gli altri ingredienti dell’olio da barba

Abbiamo detto che la presenza della vitamina E nell’olio da barba ha una funzione anche nel preservare l’integrità delle altre sostanze presenti in questo prodotto, e si tratta di una funzione molto utile, perché permette di prolungare la durata nel tempo dell’olio da barba, che quindi potrà essere utilizzato più a lungo con ottimi risultati.

Infatti, la vitamina E è un antiossidante liposolubile, che quindi previene il danno ossidativo di grassi ed olii, e quindi va ad agire sugli ingredienti volatili che compongono l’olio da barba, come ad esempio gli olii essenziali e gli olii polinsaturi, come possono essere l’olio di mandorle, l’olio di semi di girasole, o l’olio di semi di sesamo.

Infatti, in tutti i prodotti di questo tipo la casa produttrice consiglia la conservazione in un luogo fresco e asciutto, ed è possibile notare come gli olii da barba siano sempre venduti in contagocce di vetro scuro.

Dunque, ogni volta che andiamo ad applicare l’olio da barba sulla pelle, lo andiamo ad esporre ad agenti ossidanti, come il calore, la luce o l’ossigeno.

Ed è proprio in questo momento che entra in gioco l’azione della vitamina E, che va a proteggere l’olio facendo in modo che la sua qualità duri a lungo nel tempo.

I benefici della vitamina E nell’olio da barba

I benefici della vitamina E nell’olio da barba

Oltre a quello che abbiamo detto, la vitamina E ha dei benefici per la salute della barba e della pelle sottostante, come ad esempio quello di prevenire la forfora della barba e il conseguente prurito che questo fastidioso inestetismo crea.

Questo accade per le proprietà idratanti della vitamina E, che quindi andando ad idratare sia i peli della barba che la pelle sottostante, evita la formazione delle scaglie di pelle morta che altrimenti si andrebbero ad accumulare sulla barba, e allo stesso tempo previene le irritazioni della cute.

Inoltre, l’utilizzo di prodotti a base di vitamina E, che possono essere utilizzati non solo come olii da barba, ma se dovesse essere il caso anche attraverso integratori alimentari, hanno un ruolo dimostrato nella prevenzione di condizioni dermatologiche quali l’eczema e la psoriasi.

Un altro beneficio che può avere la vitamina E non è in realtà ancora chiaro al 100%, ma sembra che questa sostanza nutritiva possa aiutare la crescita della barba, specialmente per quanto riguarda l’uso topico di olii di questo tipo, mentre sembra invece più sicura quest’azione quando si parla dell’uso di integratori orali contenenti questa vitamina.

Infatti, la vitamina E va ad aiutare nella produzione di testosterone da parte dell’organismo, e il testosterone è proprio l’ormone che va a far crescere la barba negli individui di sesso maschile.

Dunque, è possibile ottenere tutti questi benefici è possibile acquistare un olio di vitamina E da mischiare al proprio olio da barba preferito, ed applicarlo direttamente sulla pelle del viso e sulla barba, oppure applicando da 2 a 5 gocce di prodotto sul palmo della mano per poi stenderlo uniformemente sul viso e sulla barba, facendo attenzione a distribuirlo in modo uniforme e arrivando fino alla pelle sotto la barba, anche aiutandosi con un pettine o una spazzola da barba.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

WC Captcha − 1 = 1

Start typing and press Enter to search