Come utilizzare al meglio il regolabarba

Quando si porta la barba, è importante mantenerla sempre curata, in modo da evitare un aspetto trasandato e disordinato.

Per questo motivo, sono sempre di più le persone che decidono di non radersi completamente, anche perché in molti casi utilizzare spesso la lametta può irritare la pelle, e causare fastidiose dermatiti, arrossamenti o infiammazioni dei follicoli.

Dunque, per curare la barba senza dover utilizzare il rasoio, un’ottima alternativa è l’uso di un regolabarba, uno strumento davvero molto semplice da utilizzare, e in questo articolo daremo qualche consiglio su come ottenere i migliori risultati sia per regolare le barbe corte che quelle più lunghe.

Come prepararsi alla rasatura

Come prepararsi alla rasatura

Anche quando si utilizza il regolabarba, è fondamentale preparare bene la pelle e i peli alla rasatura, e per farlo basta sciacquare il volto con l’acqua calda, che ha un effetto emolliente sia sulla pelle che sui peli.

Dopodiché, se si utilizza un regolabarba impermeabile, è anche possibile tenere la barba umida mentre si va a tagliarla, e in questo modo i peli saranno più morbidi, rendendo la rasatura più facile e confortevole.

Ricordiamo inoltre che, qualsiasi sia la lunghezza della propria barba, è sempre fondamentale prendersene cura usando i prodotti adatti, come shampoo da barba, balsamo da barba, e olio da barba.

Un’altra cosa di cui tenere conto è l’orario in cui si decide di farsi la barba, anche se può sembrare poco importante. Infatti, sarebbe consigliato radersi al mattino, perché è il momento della giornata in cui la pelle del viso è più rilassata e distesa, e questo aiuta molto la rasatura specialmente nei casi in cui si debba regolare una barba molto corta, e che quindi prevede che il regolabarba vada molto vicino alla pelle.

Chiaramente, questo diventa ancora più valido per chi si rade completamente, o per chi porta il pizzetto, poiché in questi casi sarà necessario andare a radere i peli alla base per definirne la forma.

Come usare il regolabarba

Come usare il regolabarba

Una volta che ci si è preparati per la rasatura, è il momento di utilizzare il regolabarba, che permette di avere un taglio omogeneo, dove tutti i peli hanno la stessa lunghezza.

I regolabarba vengono venduti con diversi pettini, che permettono di raggiungere diverse lunghezze, cosa che con una po’ di manualità permetterà anche di realizzare tagli sfumati, utilizzando i diversi pettini disponibili.

In ogni caso, se si parte da una barba molto lunga, è consigliato accorciarla a piccoli passi, per evitare che i peli troppo lunghi vadano ad incepparsi nel regolabarba.

Una cosa molto importante da considerare quando si utilizza il regolabarba è il verso del taglio: infatti, fino a quando i peli saranno più lunghi di un centimetro, bisognerà sempre lavorare nel verso del pelo, e solo quando si scende sotto questa lunghezza sarà possibile cambiare il verso.

Inoltre, è anche consigliato iniziare a regolare la barba partendo dalle zone più esterne, per poi arrivare alla parte più folta, in particolare per chi vuole fare dei tagli sfumati.

Una volta che si è raggiunta la lunghezza desiderata della barba, sarà possibile andare a rifinirne la forma, ma in questo caso se si vuole avere una sagoma ben definita sarà necessario andare ad utilizzare un rasoio che permetta di radere i peli a filo della pelle.

Quest’operazione andrà eseguita con la massima delicatezza e molto lentamente, in modo da poter ottenere un risultato preciso e non rischiare di sbagliare.

Una volta terminato il lavoro, è consigliato sciacquare nuovamente il volto, ma stavolta con acqua fredda, in modo da chiudere i pori, cosa che evita il rischio di irritazioni ed infezioni.

Quando la pelle è asciutta, è possibile applicare una lozione dopobarba nelle zone che si sono completamente rasate, ma è importante scegliere prodotti privi di alcol, in modo da non irritare la pelle e allo stesso tempo mantenerla idratata.

Nel caso in cui si notino graffi o piccoli tagli, è fondamentale disinfettare immediatamente la ferita, per evitare che si infetti. Tuttavia, questi piccoli incidenti di percorso sono facilmente evitabili, e per farlo basta non premere la lametta o il regolabarba con troppa forza sulla pelle, e tenere sempre gli strumenti che si utilizzano alla giusta inclinazione.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

WC Captcha − 5 = 2

Start typing and press Enter to search