Tipi di baffi: quale si adatta di più al tuo viso?

Che senso ha curare nei minimi particolari la barba, se poi si sceglie un tipo di baffi che non si adatta al proprio viso? A tal proposito, ci sono differenti fattori da considerare, ma quello più importante è sicuramente capire qual è la forma dei baffi che più si adatta alla forma del proprio viso.

Nel corso del tempo e con il cambio continuo della moda, il taglio della barba e dei baffi ha acquistato un valore sempre più importante, fino a diventare una vera e propria caratteristica essenziale nello stile di un uomo.

Ad oggi, le tecniche e gli strumenti che vengono impiegati per la creazione dello stile di barba e baffi sono vari e ciò serve a dare alla luce un look perfetto. In particolare, nella guida che andrai a leggere, ci soffermeremo più sui baffi. Quest’ultimi sono estremamente importanti per un uomo, sia tra i più giovani che tra gli adulti.

Esistono diversi tipi e forme di baffi e non è detto che ognuno si possa adattare al tuo viso. Le possibilità infatti sono davvero tante ed ognuna di queste presenta delle peculiarità specifiche. Se vuoi capire quale più si addice al tuo viso, continua a leggere l’articolo e scopri per quale stile di baffo optare.

Stili di baffi: quale forma scegliere

stili di baffi quale forma scegliere

Quando si decide di far crescere i baffi, la prima regola da seguire è quella di tener conto della forma del proprio viso e del tipo di peli.

Questo perchè ogni uomo è diverso: ci sarà chi riuscirà a farsi crescere una barba e baffi folti nel giro di pochi giorni e chi invece potrebbe impiegarci svariate settimane.

Ciò, ovviamente, dipende dalla genetica dell’individuo. Infatti, se appartieni alla seconda categoria e quindi hai una crescita più lenta, ti toccherà semplicemente attendere un po’ di più per vedere dei risultati soddisfacenti.

Ad ogni modo, qualunque sia la tua velocità di crescita, se seguirai questi semplici consigli, potrai ottenere uno stile unico e alla moda anche durante le prime fasi. In alcuni casi, potrebbe esserti d’aiuto utilizzare dei prodotti specifici, come un olio da barba, utile a stimolare i follicoli e velocizzandone leggermente la crescita.

Come per la barba, anche i baffi hanno bisogno di cure e di essere trattati quotidianamente con prodotti appositi, al fine di ottenere un aspetto curato e ordinato.

Una volta raggiunta la giusta lunghezza, potrai finalmente decidere quale stile di baffi si avvicina più ai tuoi gusti ed è più adatto a te. Ecco quali sono gli stili di baffi più alla moda. Continua a leggere.

Baffi BeardStache

baffi beardStache

Questo stile di baffi è l’unione di due parole inglesi: beard, che significa barba e moustache che significa baffi. Questo perchè si tratta di un tipo di baffi che si accompagna bene con un tipo di barba corta, intorno ai 5 millimetri.

Ottenere questo stile è particolarmente semplice e si adatta perfettamente alla forma del viso di chi lo adotta. Se deciderai di adottare questo stile ti basterà allungare la barba per circa una settimana e rifinire la forma in modo da donare ai baffi un aspetto sempre curato e in ordine.

Baffi Chevron

baffi chevron

Questo stile di baffi è già più stravagante e non adatto a tutti. Reso popolare da Tom Selleck, si tratta di uno stile classico e particolarmente naturale, poco elaboratore e facile da ottenere.

Ti consigliamo di adattarli con una barba folta e di tagliarli esattamente sopra il labbro superiore, facendoli sporgere per non più di un centimetro per ogni lato della bocca.

Baffi a penna

baffi a penna

Il baffo a penna fu uno stile molto in voga in epoca vittoriana ed oggi è tornato di moda. Particolarmente facile da realizzare, quest’ultimo è una tipologia di baffi molto particolare che non a tutti si addice. Una cosa importante da considerare è il loro mantenimento che richiede abbastanza attenzione.

Trattandosi di una tipologia di baffi piuttosto solite, essi devono essere tagliati praticamente ogni giorno, in modo tale da ottenere sempre la stessa forma senza che si veda la ricrescita.

Baffi a manubrio

baffi a manubrio

I baffi a manubrio saranno facilmente ottenibili non appena avrai raggiunto una lunghezza modesta. Sono baffi molto particolare, con le estremità arricciate e che richiedono una manutenzione quotidiana.

Anche in questo caso, ti consigliamo di rasare la barba ogni giorno, andando a rifinire solo i baffi.

Baffi russi

baffi russi

Si tratta di uno stile molto particolare che non tutti gli uomini sono preposti ad adottare. In pratica, si tratta di uno stile di baffi che va a coprire completamente la bocca.

In questo caso, dovrai farti crescere i baffi fino a raggiungere una certa lunghezza e poi rifinirli quotidianamente per non rischiare di avere un aspetto trasandato.

Baffi a ferro di cavallo

Baffi a ferro di cavallo

Si tratta dei classici baffi alla Freddie Mercury, tipici degli anni ’80. Si tratta di uno stile molto particolare, in quanto i baffi in questione si estendono fino ai lati della bocca e scendono verso il basso. Sono abbastanza facili da ottenere e anche da mantenere, ma che non si addicono a tutti.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search