A chi sta bene la barba sfumata e come curarla

Una delle ultime tendenze nel beauty è quello della barba sfumata, che ha il vantaggio di potersi adattare a diversi tipi di viso, trattandosi di uno stile che può essere personalizzato in molti modi.

Una barba sfumata ben curata dona un aspetto ordinato ed elegante, ma è necessario prendersene cura con impegno per ottenere sempre il risultato migliore, e all’inizio è consigliato affidarsi ad un barbiere, soprattutto se sono le prime volte che si porta la barba.

In questo articolo andremo quindi a vedere a quali forme del viso si può adattare al meglio questo stile, e quali accorgimenti prendere per avere una Barba sfumata sana e sempre in ordine.

La barba sfumata sui diversi tipi di viso

La barba sfumata sui diversi tipi di visoLa barba sfumata comporta che il pelo sia molto corto nella zona della basetta, andando ad allungarsi progressivamente man mano che ci si avvicina al mento.

Anche se chiaramente la lunghezza massima può essere diversa in base ai gusti e alle esigenze. In ogni caso, questo cambio di lunghezza tende a dare un effetto di allungamento e snellimento del viso, che dunque si sposa bene con un viso tondo che si desidera rendere più sottile.

L’effetto è sempre quello di snellire ed allungare su tutti i tipi di viso, anche se per chi ha un viso quadrato tenderà ad essere meno visibile e d’impatto, mentre per chi ha un viso ovale potrebbe contribuire a rendere la forma del volto ancora più allungata.

Si tratta inoltre di uno stile adatto a chi non ha una barba folta, perché il cambio graduale di lunghezza permette di nascondere eventuali punti in cui non crescono i peli.

Ed è dunque un’ottima soluzione sia per chi ha una barba a chiazze sia per tutti i ragazzi che non hanno ancora una barba folta.

Ma non vogliono comunque rinunciare a questo stile molto in voga e che garantisce sempre un aspetto ordinato ed elegante.

Inoltre, l’effetto sfumato può essere realizzato anche su una barba corta, ovvero dove la lunghezza massima sulla zona del mento sarà di poco meno di un centimetro, semplicemente l’effetto non sarà così accentuato come accade invece per chi porta una barba più lunga.

Questa può essere una valida opzione per chi ha il viso ovale, perché come dicevamo poco fa non andrà ad allungarlo eccessivamente, ma l’effetto sarà meno vistoso.

In generale poi, si cerca sempre di mantenere una certa armonia tra il taglio dei capelli e quello della barba, e nel caso dello stile che abbiamo preso in esame in questo articolo possiamo dire che è poco indicato per tagli voluminosi, ma va a sposarsi molto bene con un taglio di capelli rasati a zero.

Ed è anche possibile creare un effetto sfumato su una barba con peli bianchi, andando ad adattare le diverse lunghezze secondo le caratteristiche individuali.

Per questo, quando si decide di adottare questo stile di barba, è sempre bene farsi consigliare da un professionista in modo da trovare la soluzione più congeniale sia per la tipologia di viso che per le caratteristiche della barba.

Come curare la barba sfumata?

Come curare la barba sfumata

La barba sfumata è tra gli stili che richiedono una maggior manutenzione, soprattutto se si ha un pelo che tende a crescere molto velocemente, perché è necessario mantenere sempre le lunghezze corrette per avere l’effetto pulito ed elegante della sfumatura.

Se per chi ha una certa manualità è possibile regolare in casa le linee sulle guance e sul collo, per ritoccare la sfumatura vera e propria è necessario rivolgersi ad un barbiere professionista circa ogni due settimane, poiché si tratta di un effetto molto difficile da ottenere da soli.

Un’altra cosa che si deve sempre fare a casa è quella di mantenere la barba e la pelle pulite ed idratate, con l’aiuto di prodotti specifici come creme idratanti, balsamo o olio da barba, che vanno a pulire il pelo dalle impurità ma anche ad idratare la pelle ed esfoliarla, evitando fastidiose irritazioni o la comparsa d forfora.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search