Come ottenere una perfetta barba incolta

Tra le tendenze maschili più in voga negli ultimi tempi c’è senza dubbio quella della barba incolta, che però, a discapito del nome, è un tipo di barba che richiede una cura particolare, che invece da molti viene sottovalutata.

Infatti, non significa lasciare che la barba cresca in modo selvaggio e incontrollato, bensì darle un aspetto che sia incolto solo all’apparenza, ma che in realtà richiede tempo ed attenzioni particolari.

In questo articolo, quindi, andremo a vedere come ottenere una perfetta barba incolta, e quali prodotti e strumenti non possono mancare nella routine di chi desidera portare questo stile di barba.

La cura della barba incolta

La cura della barba incolta

Come abbiamo detto, portare una barba incolta non significa trascurarne la cura, e infatti che vuole portare uno stile di barba di questo tipo più corta dovrà lasciarla crescere per non più di qualche giorno, per poi procedere a regolarne la lunghezza, e non tralasciare mai la routine di igiene e cura della pelle e dei peli.

Allo stesso modo, anche chi vuole portare questo stesso stile di barba ma con una lunghezza maggiore dovrà spuntarla regolarmente, e per le prime volte è possibile anche rivolgersi al proprio barbiere di fiducia per avere dei consigli sulla forma da dare alla propria barba a seconda dei propri lineamenti e delle caratteristiche del viso.

Dunque, qualsiasi sia la lunghezza di barba che si desidera portare, sarà necessario dotarsi dei giusti prodotti e strumenti per prendersene cura, in modo tale da evitare che la barba incolta diventi invece trasandata, risultato che sicuramente nessuno vuole ottenere.

Per chi vuole portare una barba che sia una via di mezzo tra la rasatura completa e una lunghezza media, quindi, sarà necessario controllare la lunghezza dei peli dopo al massimo due o tre giorni dall’ultima rasatura, e avere cura di spuntare o pettinare tutti i peli “selvaggi” che vanno a fuoriuscire dal contorno della forma che si è deciso di dare alla propria barba, ma questo rimane valido anche se si porta una barba incolta leggermente più lunga.

Ma quali sono gli strumenti e i prodotti per prendersi cura della barba incolta? Andiamo a vederlo insieme nel prossimo paragrafo.

Curare e regolare la barba incolta

Curare e regolare la barba incolta

Quando si vuole portare una barba incolta, la cosa fondamentale è quella di evitare che la barba appaia rovinata e trasandata, e il modo migliore per farlo è quello di utilizzare un regolabarba, che in una singola passata permetterà di tagliare i peli della barba tutti alla stessa lunghezza, che si potrà scegliere in base a quelle fornite dai vari pettini inclusi in dotazione con moltissimi dei modelli disponibili in commercio.

Sono infatti disponibili moltissimi regolabarba di marche e prezzi diversi, ciascuno con diversi accessori a disposizione, e in questo caso la scelta migliore varia in base alle esigenze personali, al budget e agli accessori aggiuntivi che si vogliono avere a disposizione.

Inoltre, chi decide di portare la barba dovrà anche fare attenzione alla sua igiene, così come accade per quella dei capelli e del resto del corpo.

Infatti, anche la barba andrà lavata, e bisognerà avere cura di mantenere idratati sia i peli che la cute sottostante, in particolare se si tende ad avere la pelle secca e ad avere spesso prurito.

Fortunatamente, anche per questo è possibile trovare davvero moltissimi prodotti in commercio, a cominciare dagli shampoo da barba che servono per la sua detersione, fino ad arrivare a balsami e olii che servono principalmente per idratare la barba, e nel caso di quelle più lunghe a districarne i nodi e a prevenire che queste assumano un aspetto poco curato.

Inoltre, questo tipo di prodotti è disponibile con diverse formulazioni, e sono sempre di più i brand che optano per ingredienti naturali, che quindi rendono adatti i prodotti per la barba alle varie tipologie di pelle, grazie al fatto che sono poco aggressivi e quindi garantiscono dei buoni risultati evitando irritazioni ed arrossamenti, specie per chi ha una pelle più sensibile.

Quindi, è possibile scegliere shampoo, balsamo e olio da barba secondo le proprie preferenze personali, ma è sempre consigliato tenere in considerazione la propria tipologia di pelle nella scelta dei prodotti più adatti.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

WC Captcha 82 − = 72

Start typing and press Enter to search